Giubbotti Riace in pelle riciclata

Giubbotti Riace in pelle riciclata.  Riace nasce da un’idea di Daniel Bozzo e Alessandro Bianchi. L'intenzione è quella di realizzare dei giubbotti di lusso riciclando. E così recuperiamo la pelle da divani in disuso e la fodera interna da paracadute scaduti; il...

Dimora Antonella: relax con… gusto ad Ostuni

Dimora Antonella B&B ad Ostuni (BR) Dimora Antonella è una Villa Padronale di fine 800’, ristrutturata seguendo le orme degli antichi artigiani maestri dell’arredo e della pietra, situata a soli 3 km dal centro di Ostuni, incantevole gioiello della Murgia...

Golf club la Filanda Albisola

Questo spazio è disponibile per la tua pubblicità su questo sito. Contattaci se desideri inserire la tua attività o il tuo prodotto su gentiluomodigitale.it

Camicie sartoriali Daniel Bozzo

Camicie sartoriali Daniel Bozzo Genova  Passione,qualità, servizio. Tre semplici parole per definire l’arte con cui Daniel Bozzo confeziona le sue camicie. Se sei interessato ad un vero prodotto artigianale di altissimo livello realizzato a mano, questo è l’uomo...

Calzaturificio artigianale Ricci

Questo spazio è disponibile per la tua pubblicità su questo sito. Contattaci se desideri inserire la tua attività o il tuo prodotto su gentiluomodigitale.it

Tenetevi forte: arriva il sandwich gourmet!

Come nasce il sandwich gourmet e perchè dovresti assaggiarlo Il Sandwich Gourmet è la vera idea gourmet del nuovo millenio: nasce dall'inventiva di Adamo Mastrorilli, imprenditore nel settore turistico e Giuseppe Venerito, imprenditore nel settore alimentare. I due,...

Nuovo Apple Macbook Air X

Questo spazio è disponibile per la tua pubblicità su questo sito. Contattaci se desideri inserire la tua attività o il tuo prodotto su gentiluomodigitale.it
Come scegliere una penna di lusso

Come scegliere una penna di lusso

Guida alla scelta della tua penna di lusso

Come scegliere una penna di classe che faccia al caso tuo? Ecco i sei fattori principali da considerare per scegliere la tua penna di lusso che vada a completare il tuo set di accessori con un oggetto di stile, dal fascino ancora incredibilmente attuale ed utile nella nostra quotidianità.

Anche in un mondo di smartphone, tablet ed e-reader, la popolarità delle penne di lusso è in aumento.

Per quanto ormai gran parte delle nostre giornate sia vissuta… digitalmente, non c’è ancora nulla di simile all’aspetto e al feeling trasmesso dall’uso di una penna di qualità. Se poi questo oggetto è realizzato a mano, saprà aggiungere un tocco di eleganza e autorità alle nostre interazioni quotidiane.

Per molti, tuttavia, la ricerca iniziale di una penna di lusso porta a una serie scoraggiante di scelte e decisioni.

I suggerimenti seguenti ti guideranno nella scelta e ti forniranno un buon punto di partenza nell’esplorazione del mondo degli strumenti di scrittura tradizionale di alta qualità.

 

La guida del Gentiluomo Digitale su come scegliere una penna di lusso

1: Che tipo di penna?

Il primo quesito a cui trovare una risposta nella ricerca della penna di lusso perfetta è sicuramente quello che concerne il tipo di penna che si desidera avere.

Le tre varietà di base da considerare sono sfera,  roller e stilografiche.

La penna di lusso per antonomasia è chiaramente la penna stilografica.

Dotate di un pennino in metallo, solitamente in oro massiccio, e con il serbatoio di inchiostro interno sotto forma di cartucce sostituibili, le penne stilografiche offrono il massimo in termini di eleganza e raffinatezza nella scrittura.

Per la maggior parte degli acquirenti di penne di lusso, una penna stilografica è lo strumento di scrittura preferito.

Molti strumenti di scrittura pregiati comunque possono anche essere le versioni a sfera con ricariche sostituibili.

Le penne a sfera offrono la praticità di una rotazione o di un’azione a scatto, spesso rendendo queste penne adatte per chi ha uno stile di vita particolarmente attivo.

Tutte le roller sono penne a sfera ma non tutte quelle a sfera sono roller. Queste ultime infatti sono solo una tipologia delle prime. Le penne roller, grazie all’inchiostro liquido, offrono un maggior grado di scorrevolezza sulla pagina e, come le penne a sfera, usano ricariche usa e getta. A differenza delle penne a sfera, la maggior parte dei roller utilizza una vite o un tappo a vite. Le roller sono più adatte a tipologie di carta più spessa e cartoncini.

Come scegliere una penna di lusso

2: Prezzi e valore

Il prezzo per le stilografiche di lusso può partire da circa 100-200 Euro per eccellenti penne entry level come il Pilot Vanishing Point, Sailor Sapporo e Platinum 3776, fino a decine di migliaia di dollari per edizioni limitate e uniche nel loro genere, strumenti prodotti da aziende come Danitrio e Namiki.

Tra questi due estremi, una gamma di strumenti di scrittura eccezionali può essere trovata nella fascia di prezzo che oscilla tra i 500 e i 2000 euro.

Di particolare rilievo in questa gamma sono le penne della Tokyo Nakaya , che produce penne Urushi in ebanite lavorate a mano a partire da circa 500 euro per le roller e 600 per le stilografiche.

I processi di produzione artigianale e una relazione diretta con una manciata di rivenditori in tutto il mondo consentono a Nakaya di offrire questi eccezionali strumenti di scrittura a prezzi ben al di sotto di quelli di penne comparabili di altre società.

Queste penne sono eccellenti strumenti quotidiani, ma con l’aggiunta di preziose decorazioni Maki-e e materiali preziosi come il raden e la polvere d’oro, possono spesso essere considerate delle vere e proprie opere d’arte a sé stanti.

Penna di classe accessorio gentiluomo

3: Materiali del corpo della penna

Se ci si interroga su come scegliere una penna di lusso, un altro fattore da considerare è il materiale utilizzato per il cappuccio e la canna.

Mentre molti eccellenti strumenti di scrittura utilizzano resine di alta qualità, il vero indicatore di una penna di lusso di fascia alta è l’uso di materiali lavorati a mano come gomma dura di ebanite, celluloide, legni preziosi o metalli come titanio e argento.

La gomma dura di ebanite è il materiale classico per penne di qualità, e molti strumenti di scrittura vintage realizzati con questa sono ancora in uso tutti i giorni a cento anni e più dopo essere stati fabbricati.

Quasi tutte le penne Nakaya, così come la maggior parte dei modelli della serie Sailor King of Pen e le penne Namiki Yukari, Yukari Royale e Emperor sono realizzate in gomma dura di ebanite. Questo vale ancheper le penne Maki-e artigianali di Danitrio.

Anche la celluloide di alta qualità ha una lunga storia e rimane una specialità di produttori italiani di alto livello come Aurora, Montegrappa e Omas.

Le penne dotate di corpo in legno hanno una loro lunga storia, perpetrata ancor oggi da serie come Nakaya Briarwood e Sailor Precious Woods Collection.

Penne in argento sterling sorprendentemente convenienti sono disponibili da Namiki e Sailor. 

Il titanio, infine, rimane un materiale popolare in modelli attuali come Nakaya Writer Piccolo Titanium e Omas Arte Italiana Paragon Titanium.

guida alla penna di lusso: stilografiche roller biro

4: Finitura e rifinitura

Mentre le resine colorate e le colorazioni a base di vernice rimangono popolari negli strumenti di scrittura più convenienti, la finitura applicata a mano con la lacca Urushi naturale è diventata lo standard per la maggior parte delle penne di lusso giapponesi. Questo tipo di lacca è stato frequentemente adottato su alcuni modelli prodotti da aziende europee come Pelikan.

Urushi è una sostanza naturale e può essere utilizzata per finiture in roiro-migaki a tinta unita o in tame-nuri a strati. Se usato, come spesso accade, su una superficie in gomma dura di ebanite, il risultato è uno strumento di scrittura con una sensazione unica calda e confortevole nella mano. 

Molti possessori di penne osservano che una volta che hanno usato una penna Urushi, si accorgono che questo diventa rapidamente l’unico tipo di penna che desiderano utilizzare.

Il rivestimento in metallo, invece, ha anche un effetto sul valore e sull’estetica di una penna. Mentre molte penne di alta qualità usano la placcatura in oro o rodio sull’ottone, alcune penne di lusso useranno argento massiccio o addirittura oro massiccio per la clip e la fascia.

Così, mentre le penne stilografiche di lusso presentano già pennini in oro massiccio, spesso i rivestimenti in rodio, rutenio o oro rosa sono abbinati al rivestimento esterno del cappuccio e della canna.

come scegliere una penna di lusso

5: Edizione speciale, edizione limitata e penne su ordinazione

Mentre molte penne di lusso sono disponibili come articoli di ordinazione standard, altre sono offerte solo come modelli in edizione speciale o limitata o come articoli ordinati su misura unici nel loro genere.

Pelikan, con sede in Germania, ad esempio, è ben noto per le penne in edizione speciale a tiratura limitata come M800 Burnt Orange e M101N Lizard. Praticamente tutti gli altri produttori, invece, offrono penne in edizione limitata con numerazione speciale che spesso diventano oggetti da collezione molto apprezzati.

Quando anche un’edizione limitata numerata non è abbastanza speciale, Nakaya è in grado di produrre penne appositamente progettate uniche per ogni cliente

Nakaya può realizzare una penna secondo il gusto e le esigenze del singolo cliente, incorporando elementi come disegni e motivi personalizzati e calligrafia kanji personalizzata. Per molti appassionati di penne, un Nakaya personalizzato è il massimo desiderabile come strumento di scrittura.

M101N Lizard

6: Scrittura di qualità e assistenza clienti

Ultima, ma sicuramente non meno importante caratteristica da tenere presente quando si considera come scegliere una penna di lusso, è la vera esperienza di scrittura offerta dalla penna stessa.

Questo è particolarmente vero nel caso delle penne stilografiche, che possono offrire una varietà di esperienze di scrittura a seconda del punto del pennino utilizzato, nonché delle regolazioni del flusso di inchiostro, della pressione di scrittura e dell’angolo di utilizzo.

Sfortunatamente, va detto che molti produttori forniscono solo un’attenzione superficiale a questa parte vitale del processo di produzione, producendo penne che funzionano più come fermacarte costosi che strumenti di scrittura di qualità.

Questo rende necessario un processo di “taratura” della penna, finalizzato a migliorarne in confort di utilizzo e l’esperienza di scrittura, processo noto anche come “regolazione del pennino”. 

Questo trattamento assicura che le penne acquistate non siano solo belle da guardare, ma forniscano anche un’esperienza di scrittura di qualità per gli anni a venire.

Le personalizzazioni del pennino possono trasformare una normale penna stilografica in una penna distintiva o uno strumento di calligrafia. Un particolare attenzione al processo di scrittura stesso sfrutta al meglio l’esperienza della penna di lusso.

guida alla scelta di una penna di classe

Conclusione:

Sebbene il variegato mondo delle penne di lusso possa sembrare inizialmente scoraggiante, le scelte basate sui criteri che ti abbiamo appena fornito possono aiutarti molto a scegliere la penna che fa per te. 

Orientandoti sullo stile, sul budget e sulle caratteristiche di scrittura, potrai rapidamente identificare la penna o la categoria di penne di lusso più adatte ad accompagnarti per tanti anni con la massima soddisfazione.

In questo modo scoprirai che anche una “semplice penna” potrà diventare la tua inseparabile compagna di lavoro e… di stile.

 

Hai letto:

Come scegliere una penna di lusso

Le migliori app 2020 per smartphone e tablet

Le migliori app 2020 per smartphone e tablet

Le migliori app del 2020 per lo smartphone e il tablet del Gentiluomo Digitale

Gli smartphone sono fantastici,vero? Non c’è quasi limite a ciò che puoi fare con il tuo telefono o il tuo tablet. Tuttavia molte di queste funzionalità non sono precaricate, quindi per ottenere il massimo dal tuo telefono odal tuo tablet avrai bisogno di app. Ma quali app scegliere?  In questo articolo abbiamo stilato per te un elenco delle migliori app del 2020 per lo smartphone e il tablet del Gentiluomo Digitale, organizzate per produttività, fitness, mobilità e informazione.

Sia che tu lavori da casa o che ti trovi in viaggio, in questo articolo scoprirai che uno smartphone (magari corredato con un buon paio di cuffie) o un tablet possono fare miracoli per la tua produttività!

Le migliori app 2020 per smartphone e tablet

Produttività

Queste sono le migliori app del 2020 per ottimizzare la produttività e la gestione del tuo tempo grazie al tuo smartphone o al tuo tablet.

    Rescue time app produttività

    RescueTime

    RescueTime è una app che analizza il modo in cui trascorri il tuo tempo e fornisce strumenti per aiutarti a essere più produttivo. Questo software di gestione del tempo è progettato per aiutarti a migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita privata. Una volta scaricata l’app lasciala in esecuzione. L’applicazione controllerà il tempo che trascorri sulle varie piattaforme online e ti fornirà un riepilogo della tua giornata analizzando quanto tempo hai speso su ogni app e sito web a cui hai avuto accesso in modo da ottimizzare la tua gestione del tempo. L’app consente di impostare avvisi, bloccare i siti Web che distraggono e molto altro.

    Gratuita per Android e iOS

     

    Focus To-Do

    Mai sentito parlare della “tecnica del pomodoro”? La tecnica del pomodoro è un metodo di gestione del tempo basato su intervalli di lavoro da 25 minuti interrotti da pause da 3 a 5 minuti o da 15 a 30 minuti dopo il completamento di quattro intervalli di lavoro. Focus To-Do utilizza questa tecnica per garantire la massima efficienza nel tuo lavoro. Questa app è gratuita e super funzionale e funziona anche su PC e Mac. Ideale per migliorare la tua produttività: provare per credere!

    Gratuita per Android e iOS

     

    Ufirst app smartphone tablet

    Ufirst

    Grazie a questa app non farai piùla maggior parte delle code! Una volta scaricata, infatti ci geolocalizza proponendoci la lista di tutte le strutture pubbliche e private che permettono di prendere il nostro numero virtuale per la fila e monitorare, ovunque ci si trovi, l’avanzamento della coda da remoto, anche attraverso notifiche sullo smartphone quando si avvicina il nostro turno. Grazie a questa app, meno folla nei luoghi pubblici e più tempo per te.

    Gratuita per Android

    Gratuita per iOS

     

    Informazione

    Tra le migliori app 2020 per smartphone e tablet non poteva mancare un aiuto per gestire la quantità di informazioni da cui siamo quotidianamente bombardati. Sappiamo che non è facile, ma niente paura! Abbiamo la soluzione adatta a te.

      Flipboard app aggregatore di notizie

      Flipboard

      Tra mille attività, chi ha tempo di leggere le notizie? Ecco perché hai bisogno di questa app per restare aggiornato sulle ultime notizie dal mondo, dalla politica alla finanza. Una volta provata non saprai più farne a meno. Flipboard seleziona per te  le notizie, storie e informazioni più importanti in modo che tu possa rimanere informato risparmiando tempo prezioso. Strutturato come un contesto social Flipboard è un aggregatore di notizie.

      Gratuita per Android e iOS

       

      Mobilità

        Quando sei in viaggio le informazioni sui mezzi di trasporto sono essenziali: sui dispositivi del Gentiluomo Digitale non possono mancare queste app salvavita per aiutarti nei tuoi spostamenti.
      Flightradar24 app smartphone e tablet

      Flightradar24

      Flightradar24 è un servizio che permette di monitorare i voli in tempo reale, tenendoli d’occhio attraverso una comodissima mappa di Google Maps, costantemente aggiornata. Cliccando sulle icone degli aerei otterrai qualsiasi informazione sul volo selezionato; siccome l’app mostra le informazioni rigorosamente live, utilizzandola potrai conoscere in ogni momento l’esatta posizione di qualsiasi aereo.

      Gratuita per Android e iOS

       

      Omio

      La migliore app per gli spostamenti con diversi tip di mezzi. Omio ti consente di effettuare ricerche su treni autobus e voli, ma non solo: ti permette di ordinare i risultati in base al criterio che preferisci: il più veloce o il più economico o quello che parte prima e così via. Inoltre ti consente di acquistare il biglietto con pochi clic, senza bisogno di cambiare app.

      Gratuita per Android e iOS

       

      Fitness

          Sempre più spesso lavoriamo da casa o conduciamo una vita parecchio sedentaria. Ci viene in soccorso questa app, la migliore per smartphone e tablet del 2020 per allenarci in soli 7 minuti anche nel nostro ufficio e senza bisogno di attrezzi o di andare in palestra.

      J&J Official 7 Minute Workout

      La migliore app in assoluto per mantenerti in forma in soli 7 minuti! L’ app ufficiale 7 minuti di allenamento Johnson & Johnson è un’app di allenamento a circuito che ti consente di allenarti durante la giornata a un livello di intensità adatto a te. Tutto ciò che serve è una sedia e circa sette minuti. L’app ha altre opzioni oltre alla classica routine di sette minuti, come First Timer, Intermediate 16 Minute e Core Workout. Puoi anche creare allenamenti personalizzati cucendo insieme esercizi adatti a te. Segnali audio e visivi ti dicono quando iniziare e interrompere ogni esercizio e una dimostrazione video appare nel mezzo per guidarti anche usando la musica del tuo telefono. 

      Gratuita per Android

      Gratuita per iOS

       

      Hai letto:

      Le migliori app 2020 per smartphone e tablet

      Come scegliere la camicia da uomo perfetta

      Come scegliere la camicia da uomo perfetta

      Come scegliere la camicia maschile perfetta

      Stai facendo shopping in giro, quando qualcosa attirato la tua attenzione: in una vetrina noti una bella camicia elegante pronta all’uso, proprio quello che ci vuole per la tua serata. Taglia M, sconto del 30%, fantastica! Quindi la porti a casa, la indossi, ma quando ti guardi allo specchio… le spalle sono cascanti, il colletto sembra un paio di ali da aeroplano e i polsini vengono coperti dalle maniche della giacca, insomma un disastro. Ma allora come scegliere la camicia da uomo perfetta?

      Ecco i  7 segreti  che dovresti conoscere per acquistare la camicia maschile ideale per te.

      La guida del Gentiluomo Digitale su come acquistare la camicia maschile perfetta

      1: taglia

      La taglia è la cosa più importante: questa è la regola fondamentale nello stile maschile, quindi tieni a mente: se qualcosa non ti sta bene, sicuramente non vale la pena comprarla. Questa è una verità che generalmente si applica alla maggior parte degli articoli di abbigliamento; la camicia elegante perfetta per te:

      • Garantisce comfort e libertà di movimento
      • Valorizza il tuo fisico

      Eppure questo è l’errore principale che commette chi acquista le camicie sbagliate. La verità è che, se te lo puoi permettere sarà sempre meglio andare su una camicia su misura di tipo sartoriale; tuttavia se non hai un fisico davvero eccessivamente sproporzionato ci sono buone probabilità che la parte superiore del corpo sia più compatibile con le camicie che hanno uno di questi 3 tipi di vestibilità standard:

      Slim – per uomini atletici che hanno un busto piuttosto sottile o non muscolosissimo. Questo stile di camicia aggiunge 12 cm alle misurazioni di petto, vita e fianchi (per garantirti il necessario spazio per la respirazione).

      Normale – per chi è più muscoloso o robusto. Vengono aggiunti circa 16 cm alle misure del torace, della vita e dell’anca per offrire un po’ di spazio in più (lasciando comunque che queste camicie calzino bene).

      Ampia – adatta a chi ha un busto più paffutello. Circa 20 cm vengono aggiunti alle misure di petto, vita e fianchi.

       

      Ed ora attenzione a questi dettagli specifici che dovrai tenere d’occhio quando scegli e provi la tua nuova camicia:

      • Lo spazio tra il colletto della camicia e il collo (quando la camicia è abbottonata) dovrebbe essere abbastanza grande da far scorrere due dita;
      • Le spalle della camicia dovrebbero terminare nel punto in cui le spalle incontrano la parte superiore delle braccia;
      • Il giro manica dovrebbe essere abbastanza in alto da non limitare il movimento delle braccia;
      • Le maniche non dovrebbero essere troppo strette o troppo a sbuffo, insomma quanto basta da consentire movimenti naturali;
      • I polsini delle maniche dovrebbero terminare nel punto in cui i palmi delle mani incontrano i polsi (come nell’immagine in basso).
      Colletto perfetto camicia
      Giusta taglia camicia

      2: tessuto

      Sai esattamente per cosa ti servirà la camicia? E a quale tipo di abbigliamento intendi abbinarla? Bene, se hai le risposte a queste domande, puoi pensare al tessuto più appropriato per la camicia elegante che stai per acquistare.

      La maggior parte degli uomini ha bisogno o di qualcosa di professionale per l’ufficio e occasioni formali in stanze climatizzate, o di qualcosa di sportivo ed adatto agli ambienti esterni. Qualunque sia il tuo caso è sicuramente importante che conosca bene le diverse tipologie di tessuto:

      • Cotone pregiato: si tratta di un cotone leggero tessuto in modo da garantire una buona conduzione dell’umidità e del calore. È abbastanza liscio e confortevole a contatto con il corpo e si stira bene. Tipi di cotone come Sea Island e cotone egiziano sono considerati tra le migliori materie prime per camicie eleganti.
      • Fibra sintetica: può presentarsi sotto forma di nylon, poliestere, ecc. Non ha le stesse proprietà del cotone, in compenso si presta per la realizzazione di camicie senza grinze, resistenti alle macchie e molto economiche.
      • Cotone normale o lino: un’alternativa più comoda per uno stile casual o camicie sportive.
      • Oxford standard o flanella: un’altra buona scelta per camicie casual.
      tipi di tessuto camicia uomo

      3: colletto

      Il colletto della camicia elegante non va sottovalutato, dato che svolge un ruolo chiave nell’accentuare o minimizzare i tratti del viso. E poiché ci sono molti stili di colletto tra cui scegliere, è bene comprendere la funzione di ciascuno stile in modo da scoprire quale renderà meglio giustizia a te e alla tua camicia.

      Ecco qui di seguito alcuni degli stili di base del colletto per camicie eleganti:

       

      • Italiano – le punte del colletto sono distanti, a circa 10 cm di distanza. Questo stile collo si abbina bene con qualsiasi tessuto, colore o motivo. È ottimo per gli uomini con facce lunghe o di media forma.
      • Semi italiano : le punte sono ancora più distanti (a circa 14 cm di distanza). È compatibile con nodi di cravatta più pieni. Sembra elegante anche quando è indossato sbottonato.
      • Diplomatico – questo è lo stile che funziona su uno smoking. È il più formale tra i tipi di colletto ed è noto per avere due “ali” nella parte anteriore (nascosto dietro un papillon).
      • Colletto classico – questo è uno stile versatile che puoi indossare sia in ambienti casual che professionali. È noto per una piccola diffusione di circa 8 cm. Tende ad allungare il viso, rendendolo più adatto per gli uomini con facce più piene o più rotonde.
      • Button down : è simile al colletto classico ma con bottoni sui punti del colletto (punte). I pulsanti servono per mantenere il colletto in posizione. È il meno formale e casual tra gli stili di colletto.
      • Alla coreana : la fascia è un pezzo di tessuto avvolto intorno al collo. Non è mai indossato con una cravatta poiché è abbastanza casual. Si alza dritto nella parte superiore della camicia senza le punte del colletto standard. Sembra fantastico con una camicia elegante di lino.
      tipi di colletto camicia da uomo

      4: cannoncino ed abbottonatura

      Così come il colletto, la struttura del cannoncino e dell’abbottonatura della camicia è un dettaglio altrettanto cruciale per scegliere la camicia da uomo perfetta per te.

      L’abbottonatura è la striscia verticale di tessuto sul bordo del pannello frontale sinistro (dove i fori dei pulsanti si allineano): una buona abbottonatura sostiene un buon colletto.

      Sarà quindi opportuno assicurati che l’abbottonatura rinforzi e mantenga la forma del lato anteriore della camicia. Le opzioni qui sono le seguenti:

       

      • Abbottonatura standard: il tipo più comune di abbottonatura in camicie eleganti. Il tessuto è lungo 3-5 centimetri ed è piegato o attaccato come un pezzo separato (con punti visibili su entrambi i lati). È responsabile dell’aspetto simmetrico della parte anteriore della camicia.
      • Cannoncino frontale: si riferisce ad una abbottonatura nascosta della camicia che ha una patta sul davanti (detta cannoncino) per nascondere i bottoni sottostanti. Questo stile è più appropriato per le occasioni formali in cui è richiesto uno smoking (poiché la parte anteriore della mosca attira più attenzione verso il papillon).
      • Nessuna abbottonatura: questa è un’opzione alternativa per coloro che preferiscono sfoggiare un semplice davanti a camicia. Il bordo della parte anteriore della camicia è piegato per formare un bordo piegato (tenuto insieme dai fori dei bottoni). Questo stile conferisce alla camicia un aspetto più semplice ed è considerato più formale rispetto all’abbottonatura standard.
      tipi abbottonatura camicia uomo

      5: bottoni

      Vero, i bottoni possono sembrare abbastanza piccoli o insignificanti presi singolarmente, ma pensa a quando la camicia è vista nel suo insieme – con tutti i bottoni allineati nella parte anteriore centrale e lungo le maniche – un solo bottone allentato o mancante può rovinare tutto.

      Quindi ti consigliamo di prendere in seria considerazione il materiale dei bottoni della camicia elegante. Le opzioni per i bottoni della camicia sono:

       Plastica : sono comuni, abbastanza robusti e convenienti. Ma possono anche essere soggetti a rotture se nella loro costruzione è stata utilizzata una resina di bassa qualità. Quindi c’è sempre un rischio che li accompagna.

      Madreperla : questi sono i migliori. Non sono fatti di perle ma del guscio che contiene le perle. Ecco perché sono estremamente resistenti. Ma questi bottoni sono anche un po’ più costosi, quindi vengono spesso utilizzati per abiti di fascia alta.

      Corno/legno – alternative durevoli per i bottoni delle camicie casual.

      Meglio un bottone piatto o spesso?

      Dovrai valutare i pro e i contro quando si tratta dello spessore dei bottoni per la tua camicia elegante. Sebbene sia più facile vestirsi o spogliarsi usando i bottoni più piatti, hanno un rischio maggiore di staccarsi. I bottoni più spessi tendono a durare più a lungo, ma possono essere fastidiosi da abbottonare quando sei di fretta. Quindi dovrai capire da quali trarrai maggiori benefici.

      bottoni camicia da uomo

      6: polsini

      Non sottovalutare il valore di polsini di qualità e ben progettati; il polsino potrebbe non catturare immediatamente l’attenzione altrui rispetto all’intera camicia, ma quando indosserai una giacca sporgeranno rivelando tutta la loro importanza.

      I polsini della camicia ideale sporgono circa un paio di centimetri oltre le maniche della giacca che indosserai. Per quanto riguarda lo stile del polsino stesso, scegli una di queste versioni:

      • Con bottoni : lo stile più comune che può presentare angoli arrotondati, quadrati o inclinati. Sono pensati per avvolgere il polso ed essere abbottonati in posizione. I polsini con bottoni rotondi promuovono una sensazione più casual, quindi sono normalmente abbinati a un colletto abbottonato. 
      • A barilotto: uno stile formale in cui ogni bracciale ha 2-3 bottoni verticali. I bottoni multipli sono generalmente raccomandati per gli uomini più alti. La maggiore lunghezza del polsino offre anche una buona aderenza al polso. Questo aiuta a creare un aspetto più formale / professionale. 
      • Alla francese: sono due volte più lunghi dei polsini normali. Sono progettati per essere ripiegati su se stessi e chiusi con gemelli. Hanno un aspetto distinto e di solito sono abbinati a uno stile di colletto diplomatico o in genere ad una camicia formale. Per questi devono essere usati gemelli.

      Alcuni polsini presentano un piccolo bottone sulla manica tra il polsino e l’estremità dell’apertura del polsino. Chiamato il bottone del guanto , questo piccolo bottonee impedisce l’apertura della manica intorno alla parte superiore del braccio ed espone il polso del gentiluomo. I bottoni del guanto sono segno di camicie di qualità.

      polsini camicie da uomo

      7: Colore e fantasia

      Infine, dovresti anche pensare alla “personalità” del design generale (colore e fantasia) della tua camicia elegante.

      È compatibile con il resto del tuo outfit? Mostra la tua personalità (se lo indossi per un evento casual) o corrisponde alla serietà dell’occasione?

      Per rispondere a queste domande in modo accurato, devi definire il messaggio che intendi inviare agli altri.

      Che si tratti di fiducia e credibilità, unicità e audacia, o un’atmosfera rilassata … sapendo che quel messaggio ti guiderà nella scelta tra questi set di modelli di camicie:

      • Tinta unita bianco / blu – per abbigliamento ufficio / affari ed eventi formali

      • Fantasia a quadri / a strisce – per ambienti più sociali / informali con amici o familiari

      • Più colori solo ed esclusivamente per occasioni informali.

      Ci auguriamo che la nostra guida su come scegliere la camicia da uomo perfetta ti sia stata utile. Al prossimo articolo.

       

      Hai letto:

      Come scegliere la camicia da uomo perfetta

      Imparare a degustare lo scotch Whisky

      Imparare a degustare lo scotch Whisky

      Imparare a degustare lo Scotch Whisky

      Come probabilmente saprai, noi gentiluomini digitali siamo irresistibilmente attratti da tutto ciò che è scozzese, quindi oggi diamo un’occhiata al modo migliore per imparare a degustare lo Scotch Whisky, una guida utile soprattutto se sei alle prime armi.

      Oltre a delle valide indicazioni per iniziare degustare ed apprezzare lo Scotch, troverai in fondo all’articolo una selezione dei migliori scotch whisky con cui iniziare, poiché, come scoprirai più avanti non tutti sono indicati per un principiante.

      Imparare a degustare lo Scotch Whisky

      Come iniziare a degustare il whisky

      Per chi non lo sapesse, i sapori, la terminologia e il metodo di degustazione degli scotch possono sembrare scoraggianti. Se ti siedi nel tuo locale preferito e ordini uno scotch, probabilmente resterai deluso. Niente paura, tra poco imparerai tutto ciò che ti serve sapere per iniziare a degustare il whisky, quindi non ti resta che seguirci.

      Cosa è un dram di whisky?

      Iniziamo con il “dram”: un “dram” è una misura scozzese di whisky, l’equivalente del nostro “cicchetto”, per cui potresti trovarti ad ordinare un dram di scotch nel tuo locale preferito. Un dram, tecnicamente parlando, equivale a  1⁄8 di oncia fluida, ossia circa 4 ml, insomma un goccino. Oramai è probabile che quando chiedi un dram otterrai un’oncia piena di scotch. Il significato della parola dram ha assunto un tono impreciso e casual, ma è diventato il modo, popolare in tutto il mondo, per riferirsi semplicemente a un “bicchierino di whisky”.

      Come si beve un dram?

      L’obiettivo di questa guida è anche quello farti conoscere lo scotch, in modo da far “crescere” il tuo palato. L’ultima cosa che vorresti che ti capitasse, infatti, è quella di provare un dram ed essere bloccato dalla sua estrema durezza o dal bruciore che proveresti se lo facessi nel modo sbagliato.

      Inizia con il bicchiere e il ghiaccio giusti

      Per assaporare lo Scotch usa un bicchiere Glencairn o Copita: sono progettati per consentire al whisky di rilasciare i composti adeguati per degustarlo a fondo. Se ne hai uno, ottimo, ma in caso contrario puoi usare un normale bicchiere di tipo rock o low ball con lati diritti fino a quando non ti senti pronto per fare l’investimento.

      Come formato di ghiaccio, invece, prediligi i grossi pezzi che si scioglieranno più lentamente, dandoti il ​​tempo di goderti il ​​tuo whisky; mentre ogni appassionato di Scotch seguirà questo suggerimento, se tu ne fossi sprovvisto, aggiungi uno o due cubetti di ghiaccio al bicchiere prima di versarlo. Se si tratta del tuo primo dram, rilassati e annacqualo un po’; per quanto sia tabù servirà ad ammorbidirlo un po’. Alleggerirà la durezza di cui molti si lamentano e raffredderà il whisky che eliminerà un po ‘di quel senso di bruciore, rendendoti più facile assaporarlo. Ovviamente, quando inizi a sviluppare il tuo apprezzamento per il whisky, molto probabilmente vorrai smettere di “glassare”.

      Nota che quando usi il ghiaccio, l’ideale è usare una palla di ghiaccio o un cubo grande invece dei cubi standard poiché si scioglie più lentamente e non annacquerà completamente il tuo dram. Inoltre, se si utilizzano cubi, prova ad evitare di usarne più di due. 

      Come annusare il whisky prima di berlo

      Inspira gli aromi. Dopo aver versato il tuo dram di whisky in un bicchiere, è il momento di iniziare ad affinare il tuo olfatto. A questo punto porta il bicchiere al livello del mento e agitalo da un lato all’altro mentre inspiri leggermente attraverso il naso e la bocca. Potresti notare una leggera sensazione di bruciore, in tal caso, abbassalo leggermente. Se al contrario non lo percepisci bene, prova ad avvicinarlo al naso e a farlo di nuovo. Dovresti notare che gli aromi cambieranno leggermente.

      Bevi il tuo primo sorso e inizia a degustare il tuo scotch whisky

      Scoprirai presto che degustare il whisky è molto divertente. Dopo aver annusato il whisky alcune volte, fai un piccolo sorso iniziale. Questo è il momento in cui scoprirai se lo ami o lo odi. Tieni presente che se hai seguito queste indicazioni, il tuo dram sarà molto meno potente di quanto previsto, quindi questo ti darà un’idea generale di come è assestato il tuo palato. Se lo ami, continua ad andare e lascialo riposare sulla lingua e agita contro le guance prima di deglutire. Se lo trovi troppo forte, inspira una boccata d’aria e continua lentamente il processo.

       Confronta le tue impressioni con cio che sai di quel whisky

      Anche se può essere difficile amare il whisky immediatamente, come avviene anche per il caffè o la birra, regalati un momento per confrontare ciò che hai assaggiato e annusato con le impressioni degli altri e la descrizione sulla bottiglia. Nota il colore, i sapori, la sensazione in bocca e gli aromi e sorseggia di nuovo. Nota cosa ti piace e non ti piace; potresti considerare di tenere un diario di degustazione come riferimento man mano che procedi.

      Infine, resisti alla tentazione di assaggiarne subito un altro. La degustazione è un’arte lenta e ti conviene imparare a camminare, prima di iniziare a correre. 

      Una prima selezione per te di whisky da degustare

      Se come prima esperienza con lo Scotch proverai un Lagavulin di 25 anni, probabilmente non toccherai mai più un whisky. Quando selezioni il tuo primo dram, che si tratti di acquistare una bottiglia o assaggiarlo al pub, la scelta del tipo di scotch potrebbe stimolare o interrompere molto velocemente la tua carriera di assaggiatore. Questa non è una bevanda alcoolica ricreativa come la tequila o un amaro. In primo luogo, è troppo costoso, e in secondo luogo, non va intesa in questo senso.
      Il problema è che, all’inizio, la selezione, l’invecchiamento e la gamma di profili aromatici degli Scotch sono semplicemente travolgenti. Le bottiglie sono costose, non sai cosa ti piace o non ti piace, cosa comprare, dove acquistare e se andrai semplicemente nella tua enoteca di fiducia, la selezione sarà limitata. Alla fine della giornata, non saprai ancora se valesse la pena o se era troppo caro.

      Alcuni consigli dagli scozzesi

      Quando selezioni il tuo primo dram di scotch, opta per qualcosa di “gentile”. Un whisky “delicato” non contiene torba, il che rende il dram più dolce e il bruciore.

      Scegliendo una delle seguenti bottiglie per  la tua prima introduzione al whisky, dovrebbe percepire come un caldo abbraccio piuttosto che uno schiaffo in faccia. Il bruciore che proverai sarà minimo e il profilo degli aromi e dei sapori dovrebbe entusiasmarti. Mentre la maggior parte dei baristi probabilmente suggerirà Glenlivet o Glenfiddich, ricorda che è solo perché sono i due tipi di scotch più popolari. Entrambe sono ottime opzioni per la seconda o la terza degustazione, ma come debuttante potresti trovarle leggermente più potenti di quanto desideri.

      Auchentaushan whisky scozzese ai tre legni

      Auchentoshan (pronunciato “OKKen-TOSHan”) è un single malt distillato triplo proveniente dalla regione della pianura scozzese. Il nome Auchentoshan è gaelico e si traduce in “angolo del campo”. Con la maggior parte del whisky scozzese, l’ultima fase è quella in cui distillano il “mash” in due alambicchi di rame. Tuttavia, con Auchentoshan, viene inserito in un terzo alambicco, detto intermedio, che dà forza al whisky.

      Come accennato, Auchentoshan è il candidato ideale per il tuo primo assaggio. Poiché non è trattato, è molto più delicato e dolce della maggior parte dei whisky e il bruciore di cui molti principianti ​​si lamentano è così minimo che la maggior parte delle persone non lo percepisce neppure.
      L’Auchentoshan Three Wood è maturato in botti di bourbon americano, sherry di Oloroso e botti di Sherry di Pedro Ximenez che gli conferiscono un profilo aromatico unico con una complessità significativa. È stato il vincitore della doppia medaglia d’oro nella categoria dei single malt fino a 12 anni al San Francisco World Spirits Competition 2013.

      La prima cosa che noterai con il Three Wood è che sa molto di toffee e sherry. Al naso è dolce e fruttato con sentori di ribes, zucchero di canna, caffè, scorza d’arancia e uva passa. Il gusto imita la dolcezza percepita con il naso che ricorda quasi un sapore di sciroppo. È abbastanza nocciola con forti sentori di limone e raffiche di cannella.

      Il finale è molto fruttato dove puoi davvero apprezzare la quercia della botte americana di bourbon. È davvero uno scotch divino sia per i principianti che per gli appassionati

      Whisky scozzese Dalwhinnie

      Dalwhinnie è noto come “The Gentle Spirit”. Non è un whisky molto complesso, ma ha una certa freschezza che molti apprezzano.

      Sebbene Dalwhinnie non sia in cima all’elenco dei preferiti di molti appassionati, è consigliato ai principianti per la sua mancanza di pienezza e per il fatto che il profilo aromatico è così semplice e fresco che richiede uno sforzo minimo per distinguere i vari sapori.

      Dalwhinnie è gaelico e significa “il luogo di incontro”. È uno scozzese dell’altopiano che ottiene la sua fonte d’acqua da una sorgente naturale chiamata Lochan-Doire-Uaine e la sua torba dalle paludi circostanti.

      Per questo whisky, prova il Dalwhinnie invecchiato 15 anni che ha ottenuto 95 punti eccezionalmente alti nella Whisky Bible di Jim Murray . Al naso è molto fresco con sentori di macedonia, fiori di melo e caprifoglio. È pieno di caramella mou e ha solo un tocco di fumo che è piuttosto splendente. Il gusto è piuttosto maltato, con miele di manuka e noci. Ha tocchi di vaniglia e cereali. Il finale è molto ricco di noci e piuttosto lungo.

      Altre opzioni di whisky per principianti

      Dopo aver provato i tipi sopracitati, provane ancora! Anche se non ti è piaciuto il sapore, l’aroma o la finitura, non demordere: come il vino, ogni whisky avrà un sapore diverso. Cerca di separare la sensazione dal gusto poiché gli straordinari palati si abitueranno al pizzicore naturale dello scotch. Separando la sensazione e il sapore, puoi iniziare a capire i tuoi gusti e antipatie al fine di influenzare le tue decisioni di acquisto.

      In altre parole, se ti piace la frutta ma non le noci, cerca una bottiglia che abbia più frutta di quanto non faccia le noci. Se ti è piaciuto il bruciore, prova qualcosa di più forte.

      Altri Whisky aggiuntivi per principianti:

      I whisky più leggeri sono vivamente consigliati all’inizio. Evita gli Islay (pronunciato “eye-la”, non “iz-lay”) almeno per ora. Gli Islay sono notoriamente forti (Lagavulin è un ottimo esempio) e la sensazione di bruciore che sperimenterai potrebbe benissimo farti allontanare dallo Scotch per sempre.

      Come ogni argomento, è importante educare te stesso se vuoi veramente comprenderne le complessità e il modo migliore per farlo è gustandolo e imparando strada facendo. Puoi farlo attraverso lezioni di degustazione locali, che tuttavia possono rivelarsi piuttosto costose. Oppure puoi provare a leggere un libro ma, è meglio degustare mentre leggi. Non dimenticare di tenere un quaderno a portata di mano per scrivere le tue esperienze con vari whisky o utilizzare un’app.

      Prima di entrare nel negozio di liquori, visita un whisky bar per assaggiare alcuni whisky e capire quale bottiglia comprare. Quando sei in un pub o in un bar, chiedi consiglio al barista. Indica ciò che ti piace e che non ti piace in un whisky. Se sono competenti, saranno in grado di aiutarti a guidarti nella giusta direzione, altrimenti cercheranno di venderti qualsiasi cosa.

      Quando sei al negozio di liquori, chiedi consiglio ai commessi, presentati ed esamina con loro varie bottiglie prima di prendere una decisione. Prova a fare acquisti in momenti in cui il negozio è meno affollato e rammenta di tenere con te il tuo quaderno di appunti. Un buon venditore del whisky è come un consigliere, ti consiglierà e ti aiuterà a sviluppare il tuo palato.

      Inoltre, dai un’occhiata alla Whisky Bible di Jim Murray. Per 18 € otterrai molte informazioni, ma tieni sempre a mente: l’unica cosa che conta è ciò che ti piace!

      Ci auguriamo che la nostra guida alla degustazione ti sia di aiuto.

      Hai letto:

      Imparare a degustare lo scotch Whisky

      Dimora Antonella: relax con… gusto ad Ostuni

      Dimora Antonella: relax con… gusto ad Ostuni

      Dimora Antonella B&B ad Ostuni (BR)

      Dimora Antonella è una Villa Padronale di fine 800’, ristrutturata seguendo le orme degli antichi artigiani maestri dell’arredo e della pietra, situata a soli 3 km dal centro di Ostuni, incantevole gioiello della Murgia meridionale, denominata città bianca per le sue caratteristiche case tinteggiate in calce che dona loro un effetto bianco accecante.

      Dimora Antonella offre 3 appartamenti completamente autonomi, dotati di:

      • un grazioso angolo cucina completa di tutti i confort (piano cottura, frigorifero, lavello e servizi di posate, bicchieri e stoviglie)
      • confortevole letto con cassetti
      • televisore
      • rete wireless con accesso gratuito ad internet

      Ospitalità

      Se vuoi gustare il meglio della Puglia, delle sue tradizioni, della sua vita costellata di mille avventure e dei popoli che l’hanno caratterizzata per le sue innumerevoli diversità e che l’hanno resa la perla del mediterraneo ancora sconosciuta ai più qui ti ritroverai trasportato al centro di un piccolo mondo… potrai affacciarti alla balconata di un piccolo borgo cittadino e apprezzare i colori dell’Adriatico…

      O potrai scegliere di addentrarti nelle verdi e rosse pianure della valle d’Itria, effettuare escursioni sulle colline rocciose o sporgerti dalla punta dello stivale gettando lo sguardo verso le terre lontane della magna Grecia…

      E non sarai solo! Potrai contare sulla competenza, professionalità ed esperienza dei tuoi ospiti che sapranno certamente consigliarti come ottenere il massimo dalla tua permanenza.

      Sapori unici

      Soggiornando a Dimora Antonella potrai scoprire il calore delle cene conviviali con degustazione di prodotti tipici pugliesi o assaggi a buffet tra i colori e i profumi del loro agrumeto fortificato.

      Una accurata selezione dei migliori produttori della regione, ti farà vivere una esperienza autentica e all’insegna della qualità. Ti basterà prenotare la tua degustazione per partecipare agli eventi conviviali all’insegna del relax e buon umore. Ti aspettano cenette romantiche a lume di candela a bordo piscina dove potrai anche conoscere i produttori e chiacchierare con loro, per una esperienza totalmente immersiva nel mondo del prodotto tipico made in Puglia e non solo.

      Hai letto:

      Dimora Antonella: relax con… gusto ad Ostuni